Tamponamento tra cinque veicoli, lunga coda in tangenziale

Un ragazzo in ospedale

Due delle cinque auto coinvolte, a bordo di cui viaggiava il ferito

Circolazione in tilt sulla tangenziale nord poco dopo l'ora di pranzo di oggi, sabato 19 maggio 2018, a causa di un tamponamento a catena che ha visto coinvolti cinque veicoli.

Lo scontro è avvenuto in direzione nord (Milano-Aosta) tra gli svincoli Statale 24 e Savonera, sul territorio di Collegno. A riportare le conseguenze peggiori è stato un ragazzo che viaggiava su una Hyundai Ix35, che è stato trasportato all'ospedale di Rivoli. Le sue condizioni non sono comunque gravi.

L'incidente ha provocato una coda di cinque chilometri, provocata dalla chiusura di due corsie di marcia (è rimasta aperta solo quella di destra).

Sul posto sono intervenuti la polizia stradale e i tecnici dell'Ativa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma dai un altro incidente in tangenziale? Erano un po' di ore che non ne avveniva uno. Caso strano terza corsia......che x chi non lo sapesse è DAYTONA !

Notizie di oggi

  • Elezioni regionali piemonte 2019

    Elezioni regionali in Piemonte, la diretta: l'affluenza alle 12 è del 20,6%

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni amministrative, nel Torinese affluenza ore 12 al 21,78%

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo della moto sull'asfalto viscido: centauro muore sul colpo

  • Cronaca

    Anziano muore soffocato dal cibo mentre va a votare

I più letti della settimana

  • Più 42 nuovi negozi e 600 addetti: Settimo Cielo è il parco commerciale più grande d’Italia

  • Investita da un’auto mentre attraversa la strada: donna morta

  • Perde il controllo della moto sull'asfalto viscido: centauro muore sul colpo

  • Investita all'ultimo mese di gravidanza: caccia al pirata della strada. Poi parto miracoloso in ospedale

  • Tragedia nell'azienda: morto un giovane ingegnere

  • Scritta "W il Giro e la Fi.." sulla rotonda dove passerà il Giro d'Italia: caccia all'autore

Torna su
TorinoToday è in caricamento