Con il Porsche si schianta contro un tir: morto il conducente, salva la figlia di 5 anni

Al volante si trovava Christian Longo, 32 anni, originario di Ronsecco (Vc). La piccola è stata ricoverata all'Infantile Regina Margherita

Grave incidente sul raccordo autostradale Chivasso-Verolengo

Un uomo di 32 anni ha perso la vita in un gravissimo incidente stradale avvenuto oggi pomeriggio, giovedì 6 aprile, intorno alle 17.30 sul raccordo autostradale Chivasso-Verolengo.

Al volante si trovava Christian Longo, originario di Ronsecco (Vc).

L’uomo era alla guida di un Porsche Carrera che ha tamponato un tir del trasporto latte. Il mezzo ha terminato la propria corsa contro i guard-rail in prossimità dell'uscita per Milano.

Con lui, in auto, si trovava anche la figlia di 5 anni. La piccola è rimasta ferita ed è stata trasportata in ambulanza all'ospedale infantile Regina Margherita di Torino. La bambina sta bene. Non ha fratture e verrà trattenuta in osservazione.                      

La dinamica dell'incidente è al vaglio dei carabinieri di Verolengo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Travolto un ciclista, l’investitore si ferma poi riparte: è giallo

  • Politica

    Quartiere Falchera, nasce la nuova Cittadella dello Sport

  • Cronaca

    Il bancomat esplode e il boato sveglia i residenti: ladri fuggiti a mani vuote

  • Attualità

    Passaggio del Giro d'Italia nel Torinese: variano alcune linee Gtt

I più letti della settimana

  • Un po' di amaro nella festa della Juventus: tir di tifosi coinvolto in un incidente, sei feriti

  • Precipita nel vano ascensore durante la riparazione di un guasto: morto

  • Trovata senza vita negli uffici della sua azienda, il paese è in lutto

  • Un destino infame per il povero Mattia, morto come il papà: "Un ragazzo meraviglioso"

  • Scontro frontale fra due auto: donna muore intrappolata tra le lamiere

  • Moto contro auto all'incrocio: morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento