Tre feriti in un incidente stradale alle porte di Aglié, nessuno è grave

Sono due anziani e un ragazzo trasportati all'ospedale di Ivrea. Due veicoli si sono scontrati sulla provinciale per Ozegna

L'ospedale di Ivrea

Tre persone sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto oggi, martedì 1 novembre, intorno alle 13.30 ad Aglié.

Alle porte del centro del paese, sulla strada provinciale che porta a Ozegna, si sono scontrate una Fiat Panda, con due persone a bordo, una donna di 74 anni residente a Verrès (Aosta) e un uomo di 73 anni di Rivarolo Canavese, e una Fiat Multipla condotta da un ragazzo di 28 anni anche lui di Rivarolo. Sono stati tutti medicati sul posto dal personale del 118 e trasportati in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale di Ivrea. Nessuno è in pericolo di vita.

Entrambe le auto sono finite fuori strada, in un campo, dopo lo scontro, la cui dinamica è ancora da accertare completamente. Sono in corso le indagini dei carabinieri della stazione di Pont Canavese, intervenuti sul posto per rilevare l'incidente.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cadavere di un'anziana decomposto in casa, il figlio trovato in stato confusionale

  • Cronaca

    Dopo il gran caldo arrivano i temporali, strade allagate e bar chiusi ad Avigliana

  • Incidenti stradali

    Tampona un suv con l'Harley Davidson, morto un motociclista

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla Torino-Savona, tir va a sbattere contro il guard rail

I più letti della settimana

  • Choc all'ospedale di Casale Monferrato: un medico assassinato da un suo collega

  • Neonato ucciso dalla mamma, il compagno non era il padre

  • Terribile schianto in tangenziale: quattro feriti, una donna ne avrà per due mesi

  • Terremoto con epicentro a Rubiana, scossa avvertita nei paesi limitrofi

  • Tragedia sulle spiagge della Versilia, torinese muore poco dopo essere entrato in acqua

  • Un'anziana e due fratelli tra rifiuti e degrado, intervengono i carabinieri

Torna su
TorinoToday è in caricamento