Pirata della strada lanciato contromano travolge una vettura: donna grave

Conducente arrestato

La Bmw protagonista della folle fuga contromano e dell'incidente

Una Bmw 2 Coupé M lanciata contromano prima in via Mercadante e poi in via Boito si è scontrata con una Citroën C1, che aveva la precedenza, all'incrocio con via Paisiello nel pomeriggio di oggi, mercoledì 29 maggio 2019.

La passeggera dell'utilitaria, un'italiana di 57 anni, è rimasta ferita in modo grave ed è stata trasportata in ambulanza dal 118 all'ospedale Giovanni Bosco. Non è in pericolo di vita ma riportato un trauma cranico con fratture multiple.

Ferito in modo meno grave anche il pirata della strada, che era inseguito da una pattuglia della polizia locale. Quest'ultimo, dopo un ulteriore tentativo di fuga a piedi, è stato bloccato da una seconda pattuglia e poi accompagnato al comando di via Bologna dopo essere stato medicato sul posto. Si tratta di un 36enne italiano con decine di contestazioni di guida senza patente, tre denunce per resistenza a pubblico ufficiale e altri reati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giunto al comando ha richiesto di essere visitato e ora è al pronto soccorso dell'ospedale Gradenigo. Deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, guida senza patente, omissione di soccorso e fuga da un incidente stradale. È stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

  • Annuncia di volersi suicidare: ripescato il suo corpo nel fiume

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

Torna su
TorinoToday è in caricamento