Passa con il rosso e non si ferma ad un posto di blocco, muore giovane

Aveva da poco acquistato la sua nuova Honda Cbr e ci voleva fare un giro. Bruciato il semaforo rosso ha saltato un posto di blocco della Polizia Municipale e ha continuato la sua corsa

Non si era fermato al posto di blocco

Un brutto incidente ha stroncato la vita di un giovane ragazzo ieri sulla strada provinciale tra Chieri e Pessone. E' passato con il semaforo rosso, non si è fermato al posto di blocco della polizia municipale e, inseguito da un agente, è finito con la propria moto contro un'auto a un incrocio. E' morto così, ieri, a Chieri (Torino), Simone Zanchettin, 26 anni. Il ragazzo, che aveva qualche piccolo precedente penale, guidava una motocicletta Honda Cbr con targa contraffatta, che aveva acquistato da poco. Dopo l'urto con una Hyundai Athos, è stato sbalzato contro un palo ed è morto all'istante.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

  • Pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

  • Rimane appesa alla ringhiera del balcone poi cade nel vuoto: ragazza in gravi condizioni

Torna su
TorinoToday è in caricamento