Non si ferma all’alt della polizia, fugge poi si schianta con la moto: morto

Scappato a piedi il passeggero che è stato raggiunto dai poliziotti

Immagine di repertorio

Alessio Andreetto, 33 anni, è morto oggi pomeriggio, sabato 27 aprile 2019, in corso Orbassano. Non si è fermato all’alt dei poliziotti ed è andato a schiantarsi, a bordo della sua moto, contro un’auto in sosta. 

L’incidente

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, in corso Orbassano, hanno intimato l'alt per un controllo a due uomini in moto, ma questi anziché fermarsi si sono dati alla fuga. Ne è nato un inseguimento durante il quale il passeggero ha abbandonato il motoveicolo ed è scappato a piedi mentre il conducente ha proseguito la sua corsa a folle velocità in direzione Beinasco, andando poi a collidere contro un’autovettura in sosta. Raggiunto dai sanitari del 118, il 33enne è morto durante la corsa in ospedale.

Il motoveicolo, intestato al conducente, risultava privo di copertura assicurativa. Il passeggero è stato raggiunto e identificato dagli agenti della squadra volante. Ha raccontato loro che avevano bevuto prima che l'uomo, risultato senza patente, si mettesse alla guida della moto. Da accertamenti successivi è emerso che entrambi avevano precedenti di polizia.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento