Incidente mortale a Caselle, la vittima lavorava alla Cooper Standard di Cirié

Massimo Ranieri, residente a Lanzo Torinese, ha perso la vita a 48 anni. Forse a causa di un malore

Massimo Ranieri, 48 anni

E’ Massimo Ranieri, 48 anni, residente a Lanzo Torinese, l’uomo che ha perso la vita ieri pomeriggio, venerdì 11 novembre, in un incidente avvenuto in strada Torino, a Caselle.

Massimo lavorava alla Cooper Standard di Cirié.

Il 48enne, in sella alla sua Kawasaki, è morto perdendo il controllo della moto e sbattendo la testa sull'asfalto. Forse a causa di un improvviso infarto. Sul posto sono sopraggiunti gli agenti della polizia municipale di Caselle.

Gli investigatori che stanno indagando sul caso non escludono che sia stato proprio il malore a uccidere il centauro prima dell'impatto con l'asfalto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento