Investito mentre va a gettare i rifiuti: morto dopo 41 giorni di agonia

Prete indagato per omicidio stradale

immagine di repertorio

Non è riuscito a salvarsi Giorgio Giaccone, il pensionato di 84 anni travolto da un'auto mentre andava a gettare i rifiuti in via Battisti a Caluso lo scorso 24 gennaio 2018.

Dopo 41 giorni di agonia, l'anziano è spirato martedì 6 marzo 2018 nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Chivasso, dove era stato trasportato dopo l'accaduto.

A travolgerlo era stato un prete di 82 anni residente a San Benigno Canavese, che viaggiava verso il centro del paese. L'uomo adesso è stato denunciato per omicidio stradale dalla polizia locale.

Giaccone era noto per avere diretto a lungo gli uffici postali di Caluso e Orio Canavese prima di andare in pensione. Era il papà di Fabrizio, assessore in Comune a Caluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

Torna su
TorinoToday è in caricamento