Vespisti in lutto per la morte di Elio: lascia la compagna, i figli e l'amatissimo cane

Terribile frontale in scooter

Elio Giobergia aveva 53 anni: nella zona tutti lo conoscevano per la passione per gli scooter

Sono venuti un po' da ovunque, nel pomeriggio di sabato 8 settembre 2018 nella chiesa di Rodallo di Caluso, dove abitava con la compagna Elena, la figlia minore Mara (il maggiore, Enrico, vive ormai per conto proprio) e l'amatissimo cane Asia, per dare l'ultimo saluto a Elio Giobergia, morto nel terribile incidente avvenuto due giorni prima sulla statale 26 in frazione Carolina.

Giobergia faceva l'operaio in cantieri edili (aveva lavorato anche a Milano per l'Expo) ma era conosciuto da tutti, non solo nella zona, per la sua grande passione per gli scooter e in particolare per la Vespa Piaggio, che condivideva con la sua Elena. Era iscritto al Vespa Club di Chivasso con cui aveva partecipato a raduni in tutta Europa. E proprio sulla celebre due-ruote sono venuti in tanti a dirgli addio.

"Ti ricorderò così: uno che macinata km come nessun altro... buon viaggio amico mio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento