L'addio degli amici del ballo ad Alessandro: "Ciao caro Urs". Lascia due figli

Morto nell'incidente in moto

Alessandro Angeleri aveva 60 anni, da due viveva a Bruino

C'è un gruppo di amici, in particolare, che in questi giorni piangono Alessandro Angeleri, il 60enne di Bruino morto venerdì 22 maggio 2020 nel terribile incidente avvenuto a Bussoleno: quelli del ballo latino-americano che, per le sue movenze sulla pista, lo avevano scherzosamente soprannominato 'Urs' ('Orso'), nomignolo che a lui non piaceva per niente.

Angeleri, che aveva abitato a lungo a Moncalieri, era entrato a fare parte di quel gruppo, di cui facevano già parte suoi amici storici, dopo che, a ottobre 2018, aveva perso sua moglie Gabriella.

Amava naturalmente la sua moto, con cui aveva partecipato ad alcuni raduni, la montagna, gli sport invernali e le scampagnate con la roulotte.

Dal punto di vista lavorativo, era un impiegato della Farid di Vinovo. Lascia un figlio di 30 anni, Jacopo, e una figlia di 18, Beatrice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il funerale si svolgerà sabato 30 maggio alle 15 nella parrocchia di Santa Maria Goretti in via Rivalta 3 a Bruino. Fuori ci sarà un gruppo di motocilisti a dargli l'ultimo saluto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento