Auto tampona camion in autostrada: morte due minorenni

Altre due donne ferite

immagine di repertorio

Una bambina di nove anni di Villarbasse, Gioia Casciani, e una ragazza di 17 anni di Condove, Ginevra Barra Bajetto, cugine, sono morte nel pomeriggio di oggi in un incidente stradale avvenuto sull'autostrada del Brennero, vicino al casello di Trento Sud.

Ferite anche due sorelle gemelle madri delle due vittime. Una è molto grave, l'altra sicuramente si salverà. Sono state ricoverate all'ospedale Santa Chiara di Trento dopo il trasporto in elisoccorso.

La bambina e la ragazzina stavano tornando da una competizione di pattinaggio su ghiaccio che si era svolta a Merano e che, tra l'altro, la più giovane aveva vinto.

Da una prima ricostruzione l’auto su cui viaggiavano, per cause in corso di accertamento ha tamponato un camion rimanendovi incastrata sotto. Le due minorenni che sedevano sul lato destro del veicolo (la 17enne davanti, la cuginetta dietro) sono morte sul colpo. I vigili del fuoco hanno estratto le due donne ferite e i corpi dalle lamiere.

Il padre della più piccola delle due vittime, che non viaggiava con loro, è Antonio Casciani, ex calciatore della primavera del Torino e ora allenatore di squadre giovanili del circondario di Torino. Quello della più grande è invece Fulvio Barra Bajetto, primario di ortopedia dell'ospedale di Susa. La storica famiglia delle due mamme ha una ditta che produce imballi in legno, l'ex segheria storica Girardi di Condove.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Sciopero mezzi pubblici venerdì 24 gennaio: i dettagli

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento