Famiglia e colleghi piangono Daniela, la disegnatrice 'buona'

Morta nell'incidente stradale

Daniela Vigino, morta a 56 anni: ha lavorato tutta la vita al Geostudio

I genitori, la sorella e i colleghi del Geostudio di corso Trapani piangono Daniela Vigino, morta la notte di domenica 31 marzo 2019 in un incidente stradale avvenuto a Demonte. Nella località della valle Stura la donna, 56 anni, trovava il suo 'buon ritiro', recandovisi ogni fine settimana per staccare un po' dal lavoro, e aveva incontrato anche il suo attuale compagno, attualmente in arresto per omicidio stradale.

Daniela lavorava al Geostudio dal 1991. "Per noi - racconta l'ingegner Giuseppe Accattino, uno dei titolari - era una di famiglia. Professionale, brava e disponibile con tutti. Era una disegnatrice cad-cam e si occupava dei progetti edilizi dello studio. Sotto la scorza dura era una persona buonissima. Per la famiglia è una tragedia averla persa, ma anche per noi, che siamo un piccolo studio, è un colpo durissimo, sia dal punto di vista umano che da quello professionale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento