Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

Durante una svolta

La scena dell'incidente mortale avvenuto stamattina

Elisa Bonavita, 26enne di Rivarolo Canavese, è stata travolta e schiacciata da un'autocisterna nella mattinata di oggi, mercoledì 17 luglio 2019, mentre passeggiava in bicicletta in via della Lumaca, non distante da casa. Per lei non c'è stato nulla da fare, è morta sul colpo, rimanendo sotto le ruote del mezzo pesante.

Il mezzo, proveniente da via Favria, ha svoltato a destra, come anche ha fatto la bici, travolgendo la giovane.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, le ambulanze del 118 (Croce Rossa) e la polizia locale, a cui competono le indagini sull'accaduto, e i carabinieri della stazione cittadina.

È verosimile che il conducente dell'autocisterna non abbia visto la bici alla sua destra e quindi abbia svoltato schiacciandola.

Le operazioni di estrazione del corpo si preannunciano lunghe e complesse.

Sul posto è arrivato anche il sindaco Alberto Rostagno.

L'autista del mezzo pesante, un italiano di 43 anni residente a Torino, è stato trasportato in stato di choc all'ospedale di Cuorgné.

bonavita-elisa-190717-2

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento