Scontri tra auto e cinghiali che attraversano le strade, due episodi in pochi giorni

In entrambi i casi le persone coinvolte sono uscite pressoché illese. Nell'ultimo, a Bairo, l'animale è stato ucciso

immagine di repertorio

E' emergenza cinghiali sulle strade della parte settentrionale della provincia: negli ultimi giorni si sono verificati due incidenti stradali provocati dalla presenza degli ungulati che attraversano le strade, in particolare nelle ore notturne.

L'ultimo è avvenuto la notte di giovedì 17 novembre quando, sulla ex statale pedemontana tra Bairo e Castellamonte, una Fiat Punto, condotta da un uomo residente a Rivarolo Canavese, ha travolto un animale che è stato straziato, morendo sul colpo. Illeso, invece, l'automobilista. Sul posto sono intervenuti carabinieri e 118.

La scorsa domenica, 13 novembre, un imprenditore agricolo di Casalborgone alla guida della sua Fiat Panda, aveva travolto un cinghiale sulla circonvallazione di Chivasso. L'incidente, avvenuto alle 17.30, aveva provocato soltanto danni al veicolo e all'animale, che era scappato ferito. Illesi l'uomo e la fidanzata che era in auto con lui. Anche in questo caso erano intervenuti carabinieri e 118.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento