Ragazza imbocca il raccordo contromano e provoca uno scontro frontale: uomo in rianimazione

Aveva bevuto: denunciata e patente ritirata

La scena dell'incidente avvenuto la notte di domenica

Un 73enne italiano di Santhià (Vercelli) sta lottando per la vita all'ospedale di Novara dopo uno scontro frontale avvenuto la notte di domenica 17 febbraio 2019 nel raccordo all'incrocio tra la ex statale 11 e la provinciale 89 a Chivasso. 

L'uomo era al volante di una Fiat Panda che si è scontrata contro una Lancia Ypsilon condotta da una 20enne italiana di Castagneto Po, neo-patentata, rimasta illesa. La vettura aveva imboccato lo svincolo contromano. La ragazza è stata sottoposta all'alcoltest dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Chivasso, da cui è risultato un livello di alcol nel sangue pari a 0,5 grammi per litro. Un livello consentito agli automobilisti, ma non ai neo-patentati, per cui il limite scende a zero e che quindi le è costato una denuncia per guida in stato di ebbrezza e l'immediato ritiro della patente.

Il pensionato era sceso da solo dalla vettura ed era stato medicato sul posto, rifiutando il ricovero. Una volta a casa, si è sentito male ed è stato trasportato all'ospedale di Novara, dove è ora nel reparto di rianimazione. A preoccupare i medici è il grave trauma cranico subito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

Torna su
TorinoToday è in caricamento