Entra la vespa nel casco e cade a terra: costretto al ricovero in ospedale

Perso il controllo dello scooter

L'incidente di oggi pomeriggio

"Mi è entrata una vespa nel casco". Ha detto così agli agenti della polizia locale di Venaria, nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 25 settembre 2019, un uomo di 40 anni, residente a Venaria, caduto mentre era in sella alla sua Vespa Piaggio, in via San Marchese, all'altezza dei campi sportivi "Don Mosso", nel rione di Altessano.

L'incidente attorno a mezzogiorno. 

L'uomo stava percorrendo la strada in direzione di Venaria quando, all'improvviso, ha perso il controllo dello scooter, finendo rovinosamente a terra.

A dare l'allarme sono stati alcuni residenti ed altri automobilisti, vedendolo a terra, con la Vespa distante diversi metri rispetto al punto dove è caduto rovinosamente a terra.

Sul posto sono così intervenuti gli agenti della pattuglia motociclisti della polizia locale di Venaria per i rilievi del caso.

Con loro anche il personale sanitario 118 della Croce Rossa di Leini: il vespista è stato poi trasportato al vicino ospedale Maria Vittoria. Le sue condizioni non destano particolari problemi.   

A seguito dell'incidente, via San Marchese è stata chiusa al traffico per oltre mezz'ora in direzione del centro di Venaria: le auto sono state deviate nel parcheggio dello stadio "Don Mosso". 

Venaria incidente via San Marchese Vespa nel casco 25 9 19 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento