Incidente lungo la provinciale: morta una donna, ferite tre persone

Coinvolte due auto che viaggiavano nella stessa direzione

Il luogo dell'incidente

Due auto viaggiavano nella stessa direzione quando, per motivi ancora da accertare, una Fiat Punto ha urtato contro il guardrail e poi è stata tamponata da una Citroen C3 che stava sopraggiungendo. Questa la ricostruzione dei carabinieri dell'incidente avvenuto intorno alle 18.30 a Pinerolo sulla strada provinciale 589, nei pressi del punto ecoisola.

Nel corso del sinistro una donna di 68 anni di Torino, Marica Menzio, a bordo della Fiat Punto, condotta dal marito 81enne, è deceduta nonostante l’intervento dell’elisoccorso. La salma dalla donna è stata trasportata presso la camera mortuaria del cimitero di Pinerolo in attesa dell’autopsia.

Il marito, invece, in stato confusionale è stato trasportato (non in pericolo di vita) all’ospedale di Pinerolo insieme agli occupanti della Citroen C3, tutti senza lesioni gravi apparenti. La Citroen era condotta da un uomo di 61 anni di Massa e insieme a lui, a bordo, vi era la figlia di 29 anni. 

I rilievi sono stati eseguiti dai carabinieri della stazione di Bricherasio con il supporto del Radiomobile di Pinerolo.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

Torna su
TorinoToday è in caricamento