Incidente allo svincolo: 40enne estratto dalle lamiere e portato in ospedale

L'incidente lungo lo svincolo di corso Regina

Alle 5 circa di questa mattina, domenica 13 maggio, una Ford Fusion si è ribaltata in mezzo alla carreggiata mentre percorreva lo svincolo di corso Regina Margherita e procedeva verso la tangenziale. Nell’incidente avvenuto in maniera autonoma il conducente, un 40enne residente a Settimo Torinese, ha perso il controllo del veicolo che è finito ruote all’aria in mezzo alla strada, quasi davanti allo stabilimento Iren.

L’uomo è rimasto incastrato all'interno della vettura ed è stato estratto dalle lamiere dai vigili del fuoco e personale del 118 e trasportato al Maria Vittoria. Le sue condizioni non sono gravi. La dinamica dell'incidente è al vaglio della Polizia Stradale di Torino.

Altro incidente nella notte

Verso le 2 di questa notte è rimasto illeso un 24enne residente a Revello (Cn) che, in maniera autonoma e per cause da definire, con la sua auto è andato a schiantarsi contro il guardrail mentre percorreva il raccordo Orbassano-Pinerolo in direzione di Pinerolo. Il sinistro è avvenuto nel comune di Volvera.

Volvera Raccordo Orbassano Pinerolo (2)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento