La moto va fuori strada poi finisce in un burrone: morto il centauro

Prima si è scontrata con una Fiat 500 che procedeva nella stessa direzione di marcia

I soccorritori sul luogo dell'incidente

È morto dopo le 18 di sabato 7 settembre al Cto di Torino, dove era stato ricoverato in gravissime condizioni, Andrea Mandrini, il conducente della moto che intorno alle 15.30 è precipitata in un burrone, lungo la provinciale 197 del Colle del Lys, nel comune di Rubiana, verso località Goja del Pis.

È stato difficile per i vigili del fuoco e gli uomini del soccorso alpino raggiungere il mezzo e recuperare il motociclista 81enne di Givoletto. Sul posto, oltre ai carabinieri è intervenuto anche l’elisoccorso che ha provveduto a trasferire l'uomo in ospedale dove è deceduto a causa dei gravi traumi riportati.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, Mandrini era alla guida del suo motociclo quando, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo andando a collidere con una Fiat 500 condotta un 48enne di Rubiana che procedeva nella stessa direzione di marcia. Dopo lo scontro il motociclista sarebbe caduto rovinosamente a terra, finendo successivamente in una scarpata a fianco della sede stradale.  

+++Notizia in aggiornamento+++

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento