Scarmagno: fiamme in una fabbrica di prodotti chimici, nove feriti

Non si registrerebbero vittime. Forte è stato il dispiegamento di mezzi di soccorso giunti sul posto

Un enorme incendio e una serie di esplosioni - almeno quattro - sentite a chilometri di distanza, hanno fatto scattare l’allarme nella serata di lunedì 30 maggio a Scarmagno, comune di poco più di 800 abitanti.

A prendere fuoco è stato lo stabilimento della Darkem ex Interchimica, situato nel complesso dell’ex Olivetti, che tratta prodotti chimici. Le fiamme sono divampate intorno alle 20.30 e sul posto sono accorsi diversi mezzi dei vigili del fuoco. Dai primi rilievi i feriti sarebbero già nove - ma il bilancio potrebbe salire - rispettivamente sette pompieri, un dipendente e un carabiniere, quest'ultimo rimasto contuso mentre stava portando in salvo un bambino. Alcuni dei feriti sono stati portati al Cto, altri all'ospedale di Ivrea

I vigili del fuoco, il servizio del 118 e i carabinieri si sono precipitati sul posto insieme al nucleo NBCR, Nucleare-biologico-chimico-radiologico dei vigili del fuoco e ai tecnici dell’Arpa. Secondo i primi accertamenti, fortunatamente non si registra alcuna vittima.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Sedato sull'ambulanza, si soffoca col vomito e poi muore in ospedale: inchiesta aperta

Torna su
TorinoToday è in caricamento