Incendio nella notte a Susa, a fuoco una escavatrice usata come spargisale

Il mezzo era stato da poco lasciato all'autoporto di Susa dopo essere stato utilizzato lungo l'autostrada Torino-Bardonecchia. L'ipotesi di un incendio nato da solo è quella più plausibile, ma non è l'unica possibile

Poco dopo la mezzanotte i vigili del fuoco sono dovuti intervenire a Susa per spegnere le fiamme che stavano distruggendo un escavatore della ditta Itinera, utilizzato fino a poco prima come spargisale lungo l'autostrada Torino-Bardonecchia. Un incendio che sarebbe partito a causa di un cortocircuito.

L'ipotesi di un incendio nato da solo è quella più plausibile, ma non è l'unica possibile. Nello scorso mese di luglio infatti la stessa ditta era stata presa di mira da alcuni attivisti No Tav che avevano dato fuoco ad una pala meccanica in frazione San Giuliano. La "colpa" della Itinera sarebbe stata quella di aver fornito calcestruzzo al cantiere di Chiomonte, in cui si sta dando vita all'alta velocità.

Per quanto riguarda l'incendio avvenuto nella notte, non ci sono state rivendicazioni. Il mezzo spargisale era stato da poco lasciato nel deposito Sitaf all'autoporto di Susa quando improvvisamente ha preso fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento