Aiazzone, incendiato nella notte un mobilificio in Corso Grosseto

L'incendio, dicono i vigili del fuoco, è doloso. Il gruppo Aiazzone è da alcune settimane al centro di una bufera per la mancata consegna di mobili già pagati da centinaia di clienti

Le fiamme sono divampate poco dopo le 3 di stanotte in un mobilificio del gruppo Aiazzone, a Torino. Lo si apprende dai Vigili del fuoco, i quali hanno comunicato di aver trovato tracce di liquido infiammabile. Non paiono quindi esserci dubbi sull'origine dolosa del rogo. Le fiamme si sono sviluppate poco dopo le 3 nei pressi del portone d'ingresso del punto vendita Emmelunga di corso Grosseto, nella periferia nord di Torino, e sono state spente dopo un breve intervento.

I carabinieri indagano. Il gruppo Aiazzone è da alcune settimane al centro di una bufera giudiziaria e finanziaria relativa alla mancata consegna di mobili già pagati da centinaia di clienti in tutta Italia e dal mancato pagamento degli stipendi degli ultimi mesi ai circa 850 dipendenti dei punti vendita, che ora sono senza lavoro.

Nei giorni scorsi,  un'inchiesta giudiziaria aperta a Roma ha portato all'arresto di tre persone che, dopo aver rilevato il marchio, ne sono stati gli utilizzatori negli ultimi mesi. Si tratta degli imprenditori Gianmauro Borsano (ex presidente granata), Renato Semeraro e Giuseppe Gallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

Torna su
TorinoToday è in caricamento