Gettano cenere ardente in un cassonetto dei rifiuti: divampa un incendio che distrugge un laboratorio

Lunghe operazioni di spegnimento

L'incendio divampato nel laboratorio di via Moncenisio a Sant'Antonino di Susa

Un laboratorio di restauro di mobili è stato devastato da un incendio divampato nella tarda serata di ieri, mercoledì 13 febbraio 2019, in via Moncenisio 120 a Sant'Antonino di Susa.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Susa, che hanno lavorato a lungo per spegnere le fiamme (le operazioni sono andate avanti fino all'1 di oggi e hanno visto impegnati il distaccamento di Susa e i volontari di Borgone di Susa e Sant'Antonino di Susa), alcune ambulanze (anche se in realtà nessuno è rimasto ferito) e i carabinieri della compagnia di Susa, a cui competono le indagini sull'accaduto.

Dai primi riscontri l'incendio è partito da un cassonetto dei rifiuti in cui qualcuno ha gettato della cenere da camino che, evidentemente, non era ancora stata del tutto spento. Nell'incendio sono andati distrutti anche cinque cassonetti dei rifiuti. Il magazzino è di proprietà di un 60enne italiano di Vaie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento