Le fiamme non si fermano: bruciano i boschi di mezza provincia

Diversi focolai attivi

La scena dell'incendio questa notte sul Monte Basso a Cafasse

Non si sono fermati neanche questa notte, giovedì 14 marzo 2019, le fiamme nei boschi del Torinese, ormai attive da due giorni.

La situazione più critica è sempre a Givoletto, dove sono state evacuate alcune abitazioni, per un totale di una trentina di persone in via Borgo Nuovo. Le fiamme sono accese sul Monte Baron. (foto di Andrea Scalas)

A Cafasse l'abitato è invece minacciato per un incendio sul monte Basso, che ha un fronte di molti chilometri. (foto di Giacomo Verzino)

Nei comuni di Givoletto, Cafasse e Corio (negli ultimi due gli incendi sono divampati ieri) stanno operando numerose squadre di vigili del fuoco e volontari anti-incendi boschivi. Chiuso, invece, l'intervento a Val della Torre.

Due ulteriori incendi sono divampati nella notte nella zona di Giaveno.

In mattinata i carabinieri hanno eseguito un sopralluogo sulla zona da cui è partito l'incendio del Monte Baron alla ricerca di tracce utili per risalire a chi possa averlo appiccato. 

carabinieri-incendio-monte-baron-givoletto-190314

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Se i vigili del fuoco avvisano tramite binocolo persona in atteggiamento sospetto, DEVONO INTERVENIRE... e non dimandare ad altri! Altrimenti la parola 'prevenzione' resterà solo una bella parola mentre ci si respira il fumo, si perdono boschi e animali con sconvolgimento ambientale e disagio per gli abitanti della zona. Forza CINESI!

  • pene più severe ....se non si emettono pene più severe non risolveremo nulla ...io una volta presi quei *******i li butterei nel loro incendio ...bruciare devono quei maledetti

  • poveri animali, cervi ,cerbiatti, volpi, e tutto per sto ba sta r do

  • specie sapiens: epoca terminata.

  • .... niente da fare,gli strilloni di Torino today continuano a bloccarmi l'account e a cancellare i miei messaggi, ovviamente senza degnarsi di dare spiegazioni e tantomeno risposte via mail:vergognoso e ridicolo al tempo stesso che - consentendo a profili fake o troll vari di copiare ed incollare idiozie senza senso - la redazione possa essere così faziosa da non consentire pensieri diversi da quelle del regime a cui obbediscono; mi permetto di aggiungere che questo commento è la dimostrazione ulteriore che col dialogo si può sempre arrivare a qualche risultato, con comportamenti da far impallidire il ventennio si può arrivare solo alla rivoluzione... mi scuso con tutti gli utenti, copiero' ed incollero' anch'io questo commento ovunque, anche se non pertinente, per farli almeno lavorare un po', visto che ci tengono tanto a cancellarmeli ... P. S. se Richy può fare lo stalker e gli utenti normali non possono invece neanche esprimersi democraticamente, pubblicate almeno delle linee guida credibili per la partecipazione, ci fate almeno per una volta bella figura....

  • Concordo anche io con Massimiliano, se non si comincia a punire severamente incivili e delinquenti non si conclude nulla

  • hai ragione, ma intanto non lo beccano sto fijo de na mi gno t ta

  • concordo pienamente

  • Oggi come oggi sono notizie senza senso, al pari di dipendenti pubblici che bolla o è poi escono o dei falsi invalidi: se non si comincia ad appendere per i piedi i responsabili alla cima dei pini (prima che bruciano) sono notizie inutili!

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Donna travolta da un’auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Cronaca

    Parte un colpo di pistola nella stazione: vigilante resta ferito a una mano

  • Cronaca

    I vandali prendono di mira la scuola media: oltre 10mila euro di danni

  • Incidenti stradali

    Auto sbanda e finisce contro centralina del gas: quattro feriti

I più letti della settimana

  • Scontro frontale tra auto e moto: il centauro è morto

  • Folgorato mentre ripara la macchina del caffè nel ristorante: morto

  • Suicidio negli uffici comunali: dipendente si getta dal terzo piano

  • Una città intera piange Mattia: aveva solamente sei anni

  • Prodotti mal conservati, chiusa la macelleria del Mercato Centrale

  • Ragazzo investito da un treno, è morto: ferrovia interrotta

Torna su
TorinoToday è in caricamento