Campus Politecnico, uno spazio per 1500 studenti nello stabilimento Fiat

A Mirafiori da oggi quasi due mila studenti di ingegneria vivranno la nuova realtà nata da una collaborazione tra la Città di Torino, la Fiat e il Politecnico. Fassino: "E' luogo di conoscenza, innovazione e ricerca"

Il Politecnico continua la collaborazione con la Fiat e quest'oggi ha ufficialmente inaugurato il campus universitario nello stabilimento di Mirafiori nell’ambito della "Cittadella Politecnica del Design e della Mobilità". Due corsi di laurea del Politecnico di Torino, quelli in ingegneria dell'autoveicolo e in disegno industriale, in tutto 1.700 studenti, si sono già trasferiti con attività di formazione e ricerca connesse. La nuova realtà è stata visitata oggi dall'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne con il rettore del Politecnico, Francesco Profumo e il sindaco di Torino, Piero Fassino. "E' un giorno molto importante - ha affermato il sindaco di Torino - perché Politecnico, Fiat e Città hanno lavorato con determinazione per dimostrare che un luogo produttivo può mantenere le sue radici e diventare anche luogo di conoscenza, innovazione e ricerca. Tra la città e la fabbrica c'é una relazione sempre più forte. E' l'inizio di un progetto che vogliamo portare avanti e che speriamo si allarghi sempre più".



Ma al Politecnico, nominato quest'anno per la prima volta miglior università d'Italia, non si fermano qui e stanno già pensando al futuro. "Il prossimo passo - ha spiegato Profumo - sarà il recupero di un altro capannone per laboratori e attività di ricerca congiunta con Fiat. Un terzo capannone verrà utilizzato per attività di spin off, nuove imprese e centri di ricerca nel settore della mobilità sostenibile. Alla fine ci saranno tra 4 e 5.000 studenti, un numero importante di start up e di centri ricerca".

"Ricerca e sviluppo", questa è l'idea del Politecnico per diversi progetti che coinvolgeranno migliaia di studenti provenienti da tutta Italia. "Vogliamo che in una stessa area ci sarà una fabbrica che produce auto e una fabbrica della conoscenza dove si creano nuove competenze tecniche e manageriali nel settore della mobilità sostenibile. Gli studenti potranno accelerare il processo di ingresso in fabbrica attraverso tirocini e progetti di tesi"

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento