Minaccia la moglie col coltello durante un litigio, arrestato imbianchino

L'episodio a Montalenghe. I carabinieri hanno disarmato l'uomo prima di conseguenze più gravi

Immagine di repertorio

Nel corso di una lite ha preso un coltello e ha minacciato di morte la moglie. E' avvenuto la sera di domenica 9 aprile a Montalenghe, dove i carabinieri sono intervenuti, chiamati dai vicini di casa, e hanno arrestato un imbianchino italiano di 55 anni.

L'uomo è accusato di atti persecutori, porto abusivo di armi e minacce gravi. I militari sono riusciti a disarmarlo prima che il litigio degenerasse in qualcosa di più grave.

Secondo quanto accertato, la coppia era in crisi e litigava ormai da tempo.
 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

Torna su
TorinoToday è in caricamento