Treno del mare di Pasqua devastato, identificati 30 giovani vandali

Gli investigatori sono riusciti ad arrivare a loro tramite numerose testimonianze. Posizioni al vaglio, mentre si lavora sulle altre persone

Le immagini della videosorveglianza della stazione di Porta Nuova il giorno di Pasqua

Sono stati identificati circa trenta giovani che il giorno di Pasqua, domenica 16 aprile 2017, avevano devastato il treno interregionale Ventimiglia-Torino.

Le loro posizioni sono ora al vaglio della polizia ferroviaria, che ha condotto le indagini con il coordinamento della procura. Numerosi sono i testimoni che hanno fornito le generalità di coloro che avevano divelto finestrini e schienali, tirato il freno d'emergenza, minacciato di morte coloro che li avevano rimproverati per gli atti vandalici e combinato altre bravate, avvenute in particolare tra le stazioni di Fossano e Carmagnola (mentre il convoglio era rimasto fermo in precedenza, a Cengio, per una presunta violenza sessuale ai danni di due ragazzine rivelatasi poi inventata).

Accertamenti sono in corso su altre 30 persone, che si trovavano nel vagone di coda, quello più colpito dagli atti vandalici.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento