Guasto a una tubatura del teleriscaldamento, 30mila persone domani resteranno al freddo

Per l'intervento di riparazione

immagine di repertorio

Circa 30mila residenti a Nichelino (e anche alcuni di Moncalieri) resteranno al freddo nella giornata di domani, venerdì 23 novembre 2018, a causa di un guasto a una condotta del teleriscaldamento.

Il collettore principale della città, che fornisce calore ai due terzi degli abitanti, alle scuole e alla maggior parte degli edifici pubblici, si è crepato in strada Carignano a Moncalieri. L'Iren, che gestisce il servizio, ha annunciato l'interruzione per poter permettere i lavori di riparazione. Non si esclude che il disagio possa prolungarsi addirittura fino a sabato sera a seconda di quella che sarà la difficoltà dell'intervento.

Per quanto riguarda le scuole, il riscaldamento verrà tenuto acceso per tutta la prossima notte fino alle 10.30, quando scatterà l'interruzione. Se poi non ci saranno le condizioni di proseguire i bambini verranno rimandati a casa.

Il cantiere comporterà naturalmente anche disagi per il traffico a Moncalieri: strada Carignano verrà chiusa tra la rotatoria di via Juglaris e l’incrocio con via Lagrange. 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Bomba d’acqua nella cintura sud-est di Torino: tetti scoperchiati, allagamenti e alberi caduti

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • L'auto sbanda, va contro il guardrail poi finisce fuori strada: morti marito e moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento