Vandalismo, graffiti satanici su una panchina di fronte al Duomo di Torino

Magliano e La Mendola: "Un oltraggio alla cattedrale che ospita la Sindone"

Di fronte al Duomo di Torino, a imbrattare una panchina, sono comparsi alcuni graffiti satanici. Tre croci rovesciate e il riferimento a Lucifero in bella mostra a ferire e offendere la sensibilità religiosa dei torinesi. Senza contare il deturpamento di uno dei luoghi simbolo della città, in via XX Settembre, a due passi dal sagrato della Cattedrale di San Giovanni Battista. 

A segnalarlo Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati in comune e consigliere regionale e Pino La Mendola dei Moderati, consigliere in Circoscrizione 7 e presidente della Commissione di Quartiere Aurora-Valdocco-Rossini:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I graffiti sono una ferita aperta - si legge nella nota - : una ferita non solo al decoro della città in una delle aree più frequentate da cittadini e turisti, ma alla sensibilità e alla fede dei torinesi. Confidiamo in un immediato intervento per la cancellazione di una simile vergogna, oltraggio alla cattedrale dell'Arcidiocesi di Torino che ospita, dal XVI Secolo, la Sacra Sindone". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus Piemonte: 403 deceduti risultati positivi al virus, oggi morti anche due operatori sanitari

Torna su
TorinoToday è in caricamento