Brucia il rosso, sperona l'auto degli agenti e poi li aggredisce: era ubriaco fradicio, arrestato

Delirio nella notte

immagine di repertorio

Ubriaco al volante non ha rispettato l'alt degli agenti e ha speronato la loro auto per poi essere fermato poco distante. È avvenuto nella notte di oggi, mercoledì 4 settembre 2019,

Una pattuglia del comando Barriera di Milano della polizia locale ha intimato l'alt a un furgone Hyundai che ha bruciato un semaforo rosso in corso Giulio Cesare angolo via Spontini.

Dopo un breve inseguimento, raggiunto, il veicolo ha speronato l'auto dei vigili, danneggiandola, ma alla fine è stato fermato in corso Vercelli angolo via Germagnano.

Una delle quattro persone a bordo si dava alla fuga, mentre le altre sono state fermate. Il conducente, italiano di 22 anni, è risultato positivo all'alcoltest e ha reagito colpendo gli agenti (refertati poi all'ospedale Giovanni Bosco con prognosi di una settimana) e per questo è stato arrestato per resistenza. Il furgone, senza assicurazione, è stato sequestrato.

Gli altri due, un 19enne albanese e un 26enne romeno, sono stati rilasciati senza conseguenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento