In treno, calci e pugni in faccia senza motivo: studente al pronto soccorso

Denunciato un diciottenne di Corio

Violenza inaudita e senza motivo su un treno della linea Torino-Ceres. Uno studente universitario 19enne di Lanzo è stato preso a pugni e calci in faccia da alcuni ragazzi che non conosceva ed è finito al pronto soccorso di Ciriè, con una serie di ferite alla nuca e con una prognosi di 10 giorni. E' accaduto l'altra sera, sull'ultimo vagone del convoglio partito da Torino Dora alle 18.13. Il giovane era di ritorno da una giornata trascorsa a seguire i corsi in ateneo, quando è stato avvicinato da due ragazzi e una ragazza che hanno iniziato a importunarlo.

Lo studente ha deciso di cambiare posto ma la "gang" l'ha seguito, continuando a insultarlo e a prenderlo in giro fino a quando è passata alle maniere forti. Senza alcun motivo. Anche se, dal racconto del giovane, i tre con ogni probabilità, erano sotto l'effetto dell'alcol e della droga. Calci e pugni in faccia, con una forza e una brutalità che hanno fatto accasciare il ragazzo tra i sedili. E nessuno è potuto intervenire in suo soccorso poichè sul vagone dove viaggiava non erano presenti altri passeggeri.

Ad aiutarlo un'impiegata di 26 anni che, nel vederlo sanguinante e dolorante, ha chiamato aiuto. Sul posto sono accorsi il capotreno e il capostazione del Gtt che hanno chiamato l'ambulanza e i carabinieri. I militari di Mathi che stanno indagando sul fatto, hanno denunciato in stato di libertà, per lesioni personali, un diciottenne di Corio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Velocità rilevata con autovelox e telelaser: le vie interessate dai possibili controlli

  • Emergenza smog, tornano le limitazioni strutturali dopo la giornata di sciopero

Torna su
TorinoToday è in caricamento