"Picchiato perché sono gay e sculettavo troppo": l'aggressione alla fermata della metropolitana

La denuncia di un ragazzo

immagine di repertorio

Un ragazzo italiano di 19 anni è stato aggredito alla fermata della metropolitana Marconi una delle sere di fine luglio 2018. Il caso, denunciato dal blog Lgbt www.bitchyf.it, è ora al vaglio della questura, dove il giovane si è recato a sporgere denuncia il giorno dopo l'accaduto.

Secondo il suo racconto, è stato colpito alle spalle da un giovane che potrebbe avere grosso modo da sua età mentre usciva dalla metropolitana insieme a un'amica. Le botte gli hanno provocato la frattura di un piede e della clavicola, per cui è stato trasportato in ambulanza all'ospedale Cto e dimesso con una prognosi di un mese.

Sempre secondo la sua versione, l'aggressore lo ha accusato di "sculettare troppo" e di essere "troppo frocio" e nessuna delle persone che ha assistito al pestaggio è intervenuta per difenderlo. Soltanto un'auto si è fermata caricandolo e trasportandolo in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Sciopero mezzi pubblici venerdì 24 gennaio: i dettagli

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento