Predoni di metalli: sfondano il muro di una ditta e rubano 28 tonnellate di barre

Il colpo in una ditta di Piobesi Torinese. I malviventi hanno usato un muletto e un tir, che è stato ritrovato (vuoto) a Nichelino

la zona dove è avvenuto il furto

Hanno sfondato il muro della ditta Costat (Costruzione Stampi e Attrezzature) di via del Mare 19 a Piobesi Torinese e, la notte di venerdì 31 marzo 2017, hanno portato via 28 tonnellate di materiale metallico.

Si tratta soprattutto di lastre di alluminio che l'azienda utilizza per lavorazioni destinate al settore automobilistico, che sono state caricate su un camion con un muletto rubato da un'altra azienda. Il valore della refurtiva ammonta a 100mila euro.

Ad accorgersi del furto è stato il personale dell'azienda al mattino. Il sistema d'allarme, infatti, non ha funzionato.

I carabinieri della compagnia di Moncalieri, che conducono le indagini, hanno ritrovato il tir usato per il furto a Nichelino. Della banda e della refurtiva nessuna traccia.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

  • Bagnet verd, la tipica salsa piemontese: assaggiatela coi tumin

  • Come combattere la piaga dei punti neri

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Gravissimo incidente in autostrada: un morto e sei feriti, tratta chiusa tre ore

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento