Predoni di metalli: sfondano il muro di una ditta e rubano 28 tonnellate di barre

Il colpo in una ditta di Piobesi Torinese. I malviventi hanno usato un muletto e un tir, che è stato ritrovato (vuoto) a Nichelino

la zona dove è avvenuto il furto

Hanno sfondato il muro della ditta Costat (Costruzione Stampi e Attrezzature) di via del Mare 19 a Piobesi Torinese e, la notte di venerdì 31 marzo 2017, hanno portato via 28 tonnellate di materiale metallico.

Si tratta soprattutto di lastre di alluminio che l'azienda utilizza per lavorazioni destinate al settore automobilistico, che sono state caricate su un camion con un muletto rubato da un'altra azienda. Il valore della refurtiva ammonta a 100mila euro.

Ad accorgersi del furto è stato il personale dell'azienda al mattino. Il sistema d'allarme, infatti, non ha funzionato.

I carabinieri della compagnia di Moncalieri, che conducono le indagini, hanno ritrovato il tir usato per il furto a Nichelino. Della banda e della refurtiva nessuna traccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento