Il custode del bestiame si trasformava in ladro: smascherato dalla telecamera

Almeno sei furti

Il ladro in azione nella baita di Novalesa

Arrestato dai carabinieri nei giorni scorsi, a inizio di ottobre 2017, un allevatore degli alpeggi della val Cenischia che era diventato l’incubo dei proprietari delle baite in montagna ai quali, durante i pascoli, approfittando delle case vuote, rubava oggetti ed effetti personali vari.

Si tratta di un romeno di 25 anni che è stato identificato e denunciato dopo diversi furti avvenuti durante il periodo estivo. Gli episodi di cui è stato certamente protagonista sono sei, anche se c'è il sospetto che sia responsabile di altri colpi avvenuti anche in altri periodi dell’anno.

L'uomo era assunto come allevatore negli alpeggi ma, durante i pascoli, approfittava della solitudine dei luoghi per commettere i furti. E' stato smascherato grazie alle telecamere di videosorveglianza installate in una baita di Novalesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento