Il custode del bestiame si trasformava in ladro: smascherato dalla telecamera

Almeno sei furti

Il ladro in azione nella baita di Novalesa

Arrestato dai carabinieri nei giorni scorsi, a inizio di ottobre 2017, un allevatore degli alpeggi della val Cenischia che era diventato l’incubo dei proprietari delle baite in montagna ai quali, durante i pascoli, approfittando delle case vuote, rubava oggetti ed effetti personali vari.

Si tratta di un romeno di 25 anni che è stato identificato e denunciato dopo diversi furti avvenuti durante il periodo estivo. Gli episodi di cui è stato certamente protagonista sono sei, anche se c'è il sospetto che sia responsabile di altri colpi avvenuti anche in altri periodi dell’anno.

L'uomo era assunto come allevatore negli alpeggi ma, durante i pascoli, approfittava della solitudine dei luoghi per commettere i furti. E' stato smascherato grazie alle telecamere di videosorveglianza installate in una baita di Novalesa.

Potrebbe interessarti

  • Il ponte tibetano più lungo del mondo: l'avventura da non perdere a un'ora da Torino

  • La Giardiniera, l'antipasto alla piemontese

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Come difendersi dai ladri d'appartamento in estate

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Litigio stradale con l'automobilista che lo colpisce, ma lui è un campione di pugilato e lo mette KO

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento