Neonato abbandonato, l’intera comunità partecipa ai funerali del piccolo

A Settimo Torinese l'ultimo saluto a Giovanni, il neonato che nessuno ha voluto riconoscere

I funerali del neonato a Settimo

I medici dell’ospedale Regina Margherita gli hanno dato il nome Giovanni, il comune dove è stato partorito e poi ritrovato privo di vita gli ha assegnato il cognome, Di Settimo.

Lunedì mattina 12 giugno l’intera comunità, ancora sconvolta dall’accaduto, ha partecipato ai funerali del neonato abbandonato dalla mamma il 31 maggio. Le celebrazioni si sono svolte nella chiesa San Pietro in Vincoli.

La piccola bara bianca coperta di rose è entrata in chiesa accompagnata dal primo cittadino e dal comandante della compagnia dei carabinieri di Chivasso.  

Valentina Ventura, la donna che lo ha partorito, gettato in strada e abbandonato si trova attualmente in carcere con l’accusa di omicidio. Lei non lo ha riconosciuto e nemmeno il presunto padre ha voluto dargli il suo cognome.

Un abbandono, questo, che la comunità non ha potuto accettare e ha reagito donando al neonato un nome e organizzando i funerali. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Mentre passeggia sputa alle donne che incrocia sotto i portici: "Sono inferiori"

Torna su
TorinoToday è in caricamento