Si fingono poliziotti e rapinano e violentano le prostitute di San Salvario

Tre uomini sono finiti in manette per una serie di rapine messe a segno e per almeno due episodi di violenza sessuale nei confronti di prostitute del quartiere San Salvario. Si servivano di falsi distintivi e abbordavano le ragazze con la scusa di identificarle

Tre uomini di 32, 37 e 40 anni sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia di San Carlo con l'accusa, a vario titolo, di violenza sessuale aggravata e possesso di distintivi contraffatti.

I tre uomini hanno rapinato e abusato sessualmente di almeno due prostitute nel quartiere San Salvario. Lo hanno fatto fingendosi agenti di Polizia. Alle ragazze che fermavano mostravano un distintivo contraffatto e fingevano un controllo antiprostituzione. Poi scattava il vero piano.

Inizialmente si limitavano a derubare le prostitute di cellulare e portafogli, poi hanno alzato il tiro. In un'occasione hanno fermato una ragazza albanese per identificarla. Il falso agente le aveva chiesto i documenti, lei non li aveva e le avevano intimato di accompagnarli nella sua abitazione dove la donna è stata violentata. In un'altra occasione, il 23 marzo scorso, in via Ormea, i falsi poliziotti hanno avvicinato una prostituta romena e dopo aver simulato un controllo antiprostituzione, attraverso l’esibizione di una placca di riconoscimento, l’hanno indotta a consumare un rapporto sessuale con uno di loro presso l’abitazione di quest’ultima, con la promessa che le avrebbero permesso di “lavorare in sicurezza”.

Le indagini che hanno portato all'arresto dei tre uomini sono partite a marzo, in seguito a una serie di rapine portate a termine dai tre che risiedono a Moncalieri e Torino. Sono risultati tutti incensurati. Uno di loro, nel ’97,  era stato poliziotto di leva e non aveva mai restituito la placca di riconoscimento. Poi s’era procurato la riproduzione di una pistola e a molti aveva fatto credere di essere ancora in servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento