Orrore in un condominio: donna violentata per ore dal figlio tossicodipendente

Poi è riuscita a fuggire

immagine di repertorio

Orrore per una mamma italiana 50enne che è stata violentata per ore dal figlio 30enne in un appartamento di Barriera di Milano all'inizio di agosto 2018.

L'uomo, tossicodipendente, è rimasto a casa, pieno di crack di cui si era fatto tra un abuso e l'altro, quando la madre è riuscita a fuggire e a dare l'allarme, con i vestiti strappati, nell'androne del palazzo ed è stato arrestato per violenza sessuale aggravata dagli agenti della squadra mobile, arrivati sul posto poco dopo l'accaduto.

Le analisi svolte dai medici dell'ospedale Sant'Anna sulla donna hanno confermato l'avvenuto stupro.

L'inchiesta sull'accaduto è coordinata dal pm Roberto Sparagna. L'avvocato Roberto Franco, che difende l'arrestato, ha invece respinto ogni accusa nel corso dell'udienza di convalida dell'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Sciopero mezzi pubblici venerdì 24 gennaio: i dettagli

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento