Mette la figlia di tre mesi sotto la doccia gelata: papà a processo

Botte all'ex moglie

immagine di repertorio

Un 47enne italiano è a processo a Ivrea, dove risiede, con l'accusa di maltrattamenti nei confronti della propria figlia che all'epoca dei fatti aveva pochi mesi. Secondo l'accusa, avrebbe messo la piccola sotto la doccia gelida quando piangeva e faceva i capricci.

I maltrattamenti, anche botte nei confronti della moglie, ha testimoniato in aula, si sarebbero protratti dal 1998 al 2010. La bambina, intanto, è diventata un'adolescente.

La donna si era rivolta ai carabinieri nel 2010, ma prima non aveva mai avuto il coraggio di raccontare nulla, neanche quanto era accaduto alla loro seconda figlia.

La sentenza è prevista per il 4 aprile 2018.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento