Mette la figlia di tre mesi sotto la doccia gelata: papà a processo

Botte all'ex moglie

immagine di repertorio

Un 47enne italiano è a processo a Ivrea, dove risiede, con l'accusa di maltrattamenti nei confronti della propria figlia che all'epoca dei fatti aveva pochi mesi. Secondo l'accusa, avrebbe messo la piccola sotto la doccia gelida quando piangeva e faceva i capricci.

I maltrattamenti, anche botte nei confronti della moglie, ha testimoniato in aula, si sarebbero protratti dal 1998 al 2010. La bambina, intanto, è diventata un'adolescente.

La donna si era rivolta ai carabinieri nel 2010, ma prima non aveva mai avuto il coraggio di raccontare nulla, neanche quanto era accaduto alla loro seconda figlia.

La sentenza è prevista per il 4 aprile 2018.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento