Epatite C, Saitta: " Cureremo tutti i malati ma i prezzi dei farmaci devono scendere"

L'intero trattamento di terapia è molto costoso: circa 40 mila euro a persona

L'assessore alla Sanità Antonio Saitta

La Regione Piemonte vuole migliorare e rafforzare i centri di trattamento dell'Epatite C ma è necessario che il prezzo dei farmaci cali.  "Intendiamo curare tutti i malati di Epatite C - ha detto Antonio Saitta, assessore alla Sanità a margine di una riunione con i responsabili dei centri - ma per raggiungere questo obiettivo crediamo che l'unica soluzione sia ridurre i costi dei farmaci". 

Il farmaco in questione è il Sofosbuvir: questo, nello specifico, cura ed elimina completamente il virus della malattia che colpisce il fegato, purtroppo a costi elevatissimi. L'intero trattamento di terapia costa infatti 40 mila euro a persona, una cifra che le regioni non possono certo permettersi. Parlando di numeri, in Piemonte al momento, i malati presi in carico nei 12 centri autorizzati, sono oltre 4mila.

Tuttavia le liste d'attesa per le cure sono prossime a esaurirsi: entro pochi mesi tutti i casi più gravi verranno infatti trattati. "Come coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni - ha aggiunto Saitta - ho incontrato nei giorni scorsi i vertici dell’Aifa, che stanno portando avanti una trattativa con le aziende per la riduzione del prezzo dei farmaci. L’alternativa è che, come sta già accadendo, sempre più pazienti vadano all’estero e in particolare in India ad acquistarli”. 

L’'epatite C nel nostro paese, dove i malati di cirrosi sono circa 25.000, colpisce circa un milione di persone causando anche 11.000 morti l’'anno. La via di trasmissione della malattia è quella del contatto diretto con il sangue di qualcuno già infettato dal virus.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      A Torino si toccano i 33 gradi, ad aprile deficit di piogge del 47%

    • Cronaca

      Truffa dello specchietto, malviventi in azione davanti all'ospedale

    • Cronaca

      Precipita nei boschi con il deltaplano, ricerche in corso

    • Cronaca

      Traffico incubo degli automobilisti, buttiamo via quattro giorni in un solo anno

    I più letti della settimana

    • Schianto devastante all'incrocio, morto un pensionato

    • Finita l'emergenza in via Borgaro: i carabinieri entrano in casa del folle

    • Tragedia sfiorata a due passi dalla Gran Madre: crolla il tetto di una palazzina

    • Giovane accoltellato all'interno del bar, è molto grave

    • Il folle barricato non desiste: via Borgaro in scacco da mezza giornata

    • Corse pazze lungo lo stradone, arriva l'autovelox fisso all'ingresso di Fornaci

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento