Alimentano la stufa a legna con il pellet, intossicati in cinque

Una famiglia torinese in vacanza nella valli di Lanzo è finita in ospedale a causa dell'inalazione del monossido di carbonio fuoriuscito da una stufa a legna. Mamma, papà e tre figli sono stati messi in camera iperbarica

Avrebbero alimentato la stufa a legna con del pellet, causando una fuoriuscita di monossido di carbonio che li ha intossicati. Una famiglia residente a Torino, in vacanza nelle valli di Lanzo, è stata così soccorsa e portata in ospedale dove sono stati messi in una camera iperbarica.

E' successo a Chialamberto, località montana scelta dalla famiglia per trascorrere qualche giorno in tranquillità vista la fine della scuola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A soccorrere la famiglia è stato il 118, intervenuto sul posto insieme a vigili del fuoco e carabinieri. In ospedale sono finiti due adulti di 32 e 36 anni e i tre figli di 11 mesi, 4 e 5 anni. E' stata proprio la donna a chiamare i soccorsi dopo essersi svegliata nella notte non sentendosi bene e capendo che qualcosa non andava.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento