Colpo grosso dei falsi tecnici del riscaldamento: cassaforte aperta con la fiamma ossidrica, bottino 100mila euro

Vittima una prof in pensione

Il condominio di via Piria 4, dove è avvenuta la truffa

Un'insegnante 75enne in pensione residente in via Piria 4 è stata truffata (o meglio quasi rapinata) in casa da due falsi tecnici del riscaldamento, che sono riusciti a farsi aprire la porta e, convincendola che ci fosse un pericolo, a tenerla lontano dalla stanza in cui aveva la cassaforte, che hanno poi aperto con la fiamma ossidrica.

L'episodio, su cui indagano i carabinieri della compagnia San Carlo, è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 31 dicembre 2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella cassaforte erano contenuti gioielli, orologi, soldi, libri rari e altri ricordi per un ammontare di circa 100mila euro (circa la metà sono contanti). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento