Falsi poveri in valle di Susa: la guardia di finanza ne scopre e ne multa una dozzina

Sei di loro sono stati anche denunciati per falso. A Bardonecchia uno era anche un evasore totale

immagine di repertorio

La guardia di finanza ha scoperto e multato 12 falsi poveri residenti in valle di Susa. Sei di loro sono stati anche denunciati.

Tutti hanno dichiarato di possedere un reddito al di sotto della soglia di povertà per poter beneficiare di prestazioni sociali agevolate tra cui l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario, ma le loro attestazioni, controllate dai militari della tenenza di Bardonecchia, si sono rivelate false. I finanzieri hanno confrontato i redditi dichiarati e quelli effettivamente percepiti dai loro nuclei familiari, scoprendo che in realtà avevano raggirato gli enti pubblici riuscendo a ottenere benefici, agevolazioni e sconti.

Un 38enne di Bardonecchia aveva dichiarato di trovarsi in stato di indigenza, ma è stato accertato che la sua convivente era un evasore totale, che non aveva dichiarato i redditi percepiti dal 2010 al 2015. I finanzieri sono intervenuti anche a Oulx e Salbertrand per casi meno gravi ma comunque analoghi.

I sei che, oltre a prendersi la multa, sono stati anche denunciati devono rispondere del reato di falso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento