Allarme piccioni, l'ospedale di Ivrea "ingaggerà" un falco

A mali estremi, estremi rimedi. L'ospedale di Ivrea pensa all'utilizzo di un falconiere per scacciare i piccioni. "Le abbiamo provate tutte", dichiarano dalla direzione sanitaria

Sembra non esserci alternativa. L'ospedale di Ivrea, infestato da una popolosa colonia di piccioni, sembra non riuscire ad espugnare i volatili. La soluzione estrema, secondo quanto recentemente dichiarato da Francesco Arnoletti, della direzione sanitaria, alla redazione della "Sentinella del Canavese", sarà "l’intervento di un falconiere per scoraggiare i volatili e farli desistere dall’avvicinarsi alla struttura".

La fastidiosa testardaggine degli animali è nota a molti: le lamentele degli utenti sono state numerosissime negli scorsi mesi e anni, e la direzione dell'ospedale è stata costretta ad ogni tipo di provvedimento. Dall'installazione di zanzariere alle finestre all'utilizzo di reti particolari, "come ho visto - ha aggiunto Arnoletti - in Galleria San Federico a Torino, dove il problema era il medesimo e questi accorgimenti si sono rivelati ideali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La presenza di piccioni non è però mai stata scongiurata. Sebbene sia chiaro, come tiene a sottolineare Arnoletti, "che la parvenza di scarsa igiene segnalata dagli utenti non riguardi gli ambulatori", lo spazio esterno all'ospedale paga le conseguenze della sgradita presenza. Nei prossimi giorni verrà valutata la possibilità di assumere un falconiere, scelta radicale che potrebbe mettere ola parola "fine" sull'annoso problema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento