Venaria, consigliere Pdl in manette per maltrattamenti all'ex moglie

Fabrizio Vullo è stato arrestato con le accuse di violenza privata, maltrattamenti in famiglia e porto abusivo di un coltello. E' stata la denuncia dell'ex moglie a dare il via alle indagini

Sono scattate le manette per il consigliere comunale del Pdl a Venaria Fabrizio Vullo. Vullo, 38 anni, che è anche allenatore nelle giovanili del Venaria Calcio, è stato arrestato con le accuse di violenza privata, maltrattamenti in famiglia e porto abusivo di un coltello.

E' stata la denuncia dell'ex moglie a dare il via alle indagini. La donna sarebbe stata costretta negli scorsi mesi anche a ricorrere alle cure del pronto soccorso per le botte ricevute. All'origine dei maltrattamenti alla ex moglie ci sarebbe la gelosia. Difficile pensare che non ci saranno ripercussioni anche sull'incarico pubblico del consigliere Pdl. Il partito ha chiarito che saranno effettuate tutte le verifiche del caso, e che è ancora prematuro qualsiasi giudizio su una vicenda definita "privata".  

L'ordine di custodia cautelare è stato emesso dal pm Dionigi Tibone. Fabrizio Vullo verrà sentito dal giudice per l’interrogatorio di garanzia nella giornata di martedì.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morto durante una gastroscopia: la causa potrebbe essere l'anomalia di un macchinario

  • Cronaca

    Trancia un tubo del gas mentre sta tagliando il fieno

  • Cronaca

    Scippa la collanina ad una donna: poliziotto fuori servizio riesce ad arrestarlo

  • Cronaca

    Violenta e mette incinta una bimba di 11 anni: condannato a sette anni

I più letti della settimana

  • Ritrovata la 28enne scomparsa durante un rave party

  • Auto contro un albero nella notte: morto un uomo, tre feriti

  • Imprenditore torinese e la moglie uccisi in strada, l’agguato in Colombia

  • Prende a spallate la porta della casa che vuole svaligiare, ma dentro ci sono 3 ragazzini

  • Il camion in retromarcia colpisce l'autobus pieno di passeggeri: diversi feriti

  • L'ingegnere muore e lascia in eredità al Comune 820mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento