"La fuga di Capodanno": in scena al Cie di corso Brunelleschi

Dopo il tentativo di fuga nella notte di Natale, anche il 31 dicembre alcuni immigrati del Cie hanno provato ad evadere da corso Brunelleschi. Quattro di loro sono riusciti nell'impresa di far perdere le tracce

Ancora un tentativo di fuga dal Cie di corso Brunelleschi. Una ventina di immigrati hanno tentato di fuggire poco dopo lo scoccare della mezzanotte del primo gennaio, e quattro sono riusciti a varcare le recinzioni e a far perdere le proprie tracce. Un quinto aspirante fuggitivo, un senegalese di 28 anni, è stato bloccato in una Lancia, una strada limitrofa, ed è stato arrestato: con gli agenti ha ingaggiato una colluttazione durante la quale ne ha morsicato uno a un braccio, ferendolo leggermente.

Il tentativo di fuga è stato preceduto da un fitto lancio di oggetti verso il personale dell'esercito e delle forze di polizia che si occupano della sorveglianza. E' accaduto in quella che viene chiamata "l'area blu" del complesso. Ad essere ferito in via Lancia è stato il conducente della volante che aveva raggiunto il senegalese: morso ad un braccio e scaraventato in terra, ha riportato lesioni giudicate guaribili in cinque giorni dai medici del pronto soccorso dell'ospedale Martini. Durante gli interventi della notte è rimasto lievemente ferito anche un dirigente della polizia. Prima della "fuga di Capodanno", dal Cie di Torino c'era stata la "fuga di Natale": la sera del 25 dicembre scorso in ventuno erano riusciti a lasciare la struttura. (Ansa)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento