Esplosione nella notte alle Poste, ladri fuggono dopo deflagrazione

I ladri, nell'usare l'acetilene per far saltare la cassaforte, devono aver esagerato con il gas che, saturando i locali dell'ufficio postale, li ha fatti letteralmente saltare in aria

Panico nella notte a Luserna San Giovanni, un piccolo comune a pochi passi da Pinerolo, dove una potente esplosione ha completamente devastato l'ufficio postale di via Primo Maggio 46 nel corso di un furto al Postamat.

I banditi, nell'usare l'acetilene per far saltare la cassaforte, devono aver esagerato con il gas che, saturando i locali dell'intero ufficio postale, li ha fatti letteralmente saltare in aria. La deflagrazione è stata talmente potente da sfondare i controsoffitti e scaraventare il portellone dello sportello automatico sull'altro lato della Provinciale.

Ingentissimi i danni, anche se lo scoppio non ha comunque provocato l'innescarsi di incendi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine, i ladri sarebbero entrati nell'ufficio per qualche secondo e si sarebbero dati alla fuga subito dopo l'esplosione. Ora il personale delle Poste verificherà l'eventuale ammanco, ma è probabile che i banditi siano fuggiti senza bottino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento