Esplode una bombola di gpl in cantina: paura per le famiglie di un palazzo, una resta fuori casa

Danni per 50mila euro

La scena dopo l'esplosione della bombola nella cantina

Una bombola di gpl è esplosa in una cantina dello stabile pubblico, gestito da Atc, di via Arquata 22/57 nella tarda serata di ieri, martedì 12 febbraio 2019. Diverse cantine sono state devastate e un appartamento al piano rialzato ha subito danni. Tre donne (nonna, mamma e figlia) che vi abitano sono state evacuate e hanno passato la notte dai vicini di casa, in quanto l'appartamento in cui abitano è stato dichiarato inagibile.

Una trentina di persone sono state fatte uscire dallo stabile e vi sono rientrate a notte inoltrata, quando i vigili del fuoco hanno completato l'intervento di spegnimento e messa in sicurezza. Nessuno è rimasto ferito né intossicato.

Secondo una stima di Atc, i danni ammonterebbero a circa 50mila euro. Già oggi sono iniziati lavori di ripristino allo scopo di rimettere la famiglia interessata dallo scoppio nell'appartamento rimasto danneggiato.

Sulle cause dell'accaduto (in ogni caso sicuramente un incidente) sono in corso le indagini della polizia locale.

esplosione-bombola-gpl-via-arquata-22-190212-1-2

esplosione-bombola-gpl-via-arquata-22-190212-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento