Esplode una bomba carta ad Orbassano, artificieri trovano secondo ordigno

La deflagrazione ha danneggiato una vettura parcheggiata in zona ma al momento non risultano esserci feriti. Lo scoppio vicino alla sede di Rifondazione

Mistero questa mattina nel Comune di Orbassano, prima cintura del capoluogo piemontese, dove una bomba carta è esplosa in un vicolo, a due passi dalla sede locale del partito di Rifondazione Comunista.

La deflagrazione ha danneggiato una vettura parcheggiata in zona ma al momento non risultano esserci feriti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno individuato un secondo ordigno inesploso. Gli artificieri si sono subito messi al lavoro per disinnescare l’esplosivo. Bomba che non sarebbe esplosa a causa del malfunzionamento della miccia di innesco.

Al partito non è giunta nessuna rivendicazione del gesto. Alle forze dell’ordine, dunque, il compito di scoprire chi ha piazzato le due bombe carta e per quale motivo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento