Esplosione distrugge le vetrate dell'asilo: individuati tre ragazzi

Un quarto da identificare

I ragazzi che hanno fatto esplodere le bombe carta immortalati dalle telecamere di Mathi

Tre ragazzi residenti a Mathi, due fratelli italiani di 16 e 19 anni e un romeno di 19 anni, sono stati denunciati dai carabinieri per avere fatto esplodere, la sera di lunedì 9 gennaio 2018, una bomba carta che aveva frantumato due vetri dell'asilo Varetto, nella zona di piazza Caporossi. Lo scoppio aveva danneggiato anche la sede della filarmonica.

Gli investigatori sono riusciti a risalire a loro analizzando il video di una telecamera privata. I giovani immortalati dalle immagini, però, sono quattro e quindi ne manca all'appello ancora uno. Tutti dovranno rispondere di detenzione e uso di materiale esplosivo e danneggiamento aggravato in concorso.

Durante la perquisizione a casa dei due fratelli i carabinieri hanno ritrovato, nascosti in cantina, circa 200 petardi di diversa potenza. Per questo gli inquirenti sospettano che la banda si sia fabbricata artigianalmente le bombe carta e pensano che il quartetto possa essere responsabile di altre esplosioni avvenute in paese.

L'inchiesta è coordinata dai pm Alessandro Gallo della procura di Ivrea e Sofia Scapellato della procura dei minori di Torino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento