Ospite della casa di riposo "sommerso dai suoi escrementi": ex operatore presenta una denuncia

Morto a dicembre

La residenza Buon Riposo di via San Marino

I carabinieri del nucleo antisofisticazione (Nas) di Torino hanno ricevuto una denuncia da un ex operatore (non gli è stato rinnovato il contratto a fine 2018) in servizio nella residenza di riposo Buon Riposo di via San Marino 30 riguardo un caso di presunta noncuranza nei confronti di un anziano ospite, poi deceduto in ospedale lo scorso 15 dicembre 2018.

Le immagini allegate sono raccapriccianti: mostrano l'uomo steso in un letto con le sponde e il materasso ricoperti dei suoi escrementi. Naturalmente gli investigatori faranno tutti gli accertamenti del caso su questa e su eventuali altre situazioni analoghe.

La cautela, in questi casi, è d'obbligo. Toccherà agli investigatori accertare quanto accaduto e se vi siano carenze e/o profili di responsabilità penale.

La struttura è gestita dalla cooperativa Valdocco, che smentisce tassativamente quanto accaduto. "Effettivamente - dice il presidente Paolo Petrucci - ci sono situazioni di estrema criticità di qualche anziano, può succedere di trovare anziani in quelle condizioni ma è evidente che non sono tutti così gravi. Quando si segnalano normalmente si interviene immediatamente. Non penso che sia stato lasciato così, ma che chi ha incontrato una situazione di quel tipo abbia provveduto. Ci sono 60 miei colleghi che lavorano lì. In una situazione aziendale può accadere che ci sia qualche ripicca. Voglio rassicurare che non è stato lasciato lì per lungo tempo in quelle condizioni. Si può trovare ma non lo si lascia così. E naturalmente la direttrice della struttura ha il massimo della nostra fiducia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento